Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

AVVISO – Aggiornamenti

Data:

08/07/2020


AVVISO – Aggiornamenti

A causa del costante aumento di casi positivi in tutto il Paese, con un elevato rischio soprattutto nella regione settentrionale e centrale, il Ministero della Salute ha dichiarato lo “stato di epidemia“ per il territorio dei comuni di: Bijelo Polje, Berane, Petnjica, Rozaje e Gusinje.

Le specifiche misure restrittive per i Comuni di Rozaje e Gusinje sono state prorogate rispettivamente al 15 e al 17 luglio .

Inoltre è stato deciso quanto segue:

Attività delle strutture di ristorazione fino alle 22:00 tranne nei comuni costieri

Nelle strutture di ristorazione su tutto il territorio statale sono vietati i programmi di intrattenimento e musicali: concerti, esibizioni dal vivo di musicisti e gruppi, esibizioni di artisti e DJ ecc.

Le attività delle strutture di ristorazione (ristoranti, caffè, bar, ristoranti di hotel e strutture di ristorazione simili), comprese le strutture di ristorazione sulle spiagge, nel territorio della Capitale Podgorica, del Comune di Cetinje e dei Comuni di Plužine, Šavnik, Žabljak, Nikšić, Danilovgrad, Tuzi, Kolašin e Mojkovac sono consentite solo fino alle ore 22:00.

Nella regione meridionale, vale a dire in tutti i comuni costieri, la restrizione dell'orario delle attività delle strutture di ristorazione fino alle 24:00, adottata ieri, rimane in vigore.

Il Comitato raccomanda che, oltre all'uso obbligatorio delle mascherine protettive al chiuso, ogni cittadino indossi la mascherina anche all'aperto in quelle situazioni e in quei luoghi in cui non è possibile mantenere la distanza fisica.

I genitori di bambini in età prescolare potranno usufruire di un congedo retribuito

È stato deciso che, in seguito alla chiusura degli asili, stabilita nelle disposizioni di lunedì, uno dei genitori/tutor/genitori adottivi/genitori single di bambini in età prescolare potrà usufruire di congedo retribuito (ad eccezione dei dipendenti presso: istituzioni sanitarie, Ministero della Difesa, Agenzia per la sicurezza nazionale, Ministero dell'Interno, Direzione della Polizia, Direzione delle Dogane, Agenzia delle Entrate, Direzione per gli immobili, Direzione del Tesoro presso il Ministero delle Finanze che lavorano all'attuazione del programma di sostegno dell'economia per mitigare gli effetti negativi del virus, oltre agli impiegati presso la Direzione Affari ispettivi, la Direzione per la sicurezza alimentare, gli affari veterinari e fitosanitari, le istituzioni che si occupano di assistenza sociale e assistenza ai minori, la Direzione per l'esecuzione delle sanzioni penali, i servizi di protezione civile e altri organi e servizi le cui attività sono ritenute dal Comitato necessarie per tutta la durata delle suddette misure).

Le attività delle commissioni medico-sociali nel campo della tutela sociale e dei minori presso i centri per l'assistenza sociale saranno
sospese.

ATTENZIONE: dato l’aggravarsi della situazione epidemiologica, si torna a raccomandare a tutti i connazionali il rispetto rigoroso di tutte le misure introdotte da questo Governo, in particolare circa l’uso delle mascherine, oltre al rispetto di tutte le misure precauzionali già in precedenza indicate (lavaggio frequente delle mani, evitare di stringere le mani, distanziamento sociale, ecc.

 


382