Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

EMERGENZA COVID19 - NUOVE MISURE IN MONTENEGRO. 23.04.2021

Data:

23/04/2021


EMERGENZA COVID19 - NUOVE MISURE IN MONTENEGRO. 23.04.2021

EMERGENZA COVID - AGGIORNAMENTO 23 aprile 2021

NUOVE MISURE PER LA PREVENZIONE ED IL CONTRASTO ALLA DIFFUSIONE DELLA PANDEMIA

Si informano i connazionali che queste autorità hanno adottato nuovi specifici provvedimenti in materia di prevenzione e contrasto alla diffusione della pandemia, che saranno IN VIGORE DAL 24 al 30 APRILE 2021.

Nello specifico:

Nei Comuni di Nikšić, Mojkovac, Berane e Kolašin, in conformità con le nuove raccomandazioni dell'Istituto per la sanità pubblica del Montenegro, saranno riaperte tutte le scuole di ogni ordine e grado che potranno pertanto operare in presenza.

I quattro Comuni entrano dunque a far parte del gruppo di Comuni (Podgorica, Danilovgrad, Plav, Gusinje, Petnjica, Herceg Novi, Zabljak, Tivat, Kotor, Plužine, Budva, Tuzi, Rožaje, Bar, Ulcinj, Bijelo Polje e Cetinje) in cui sono già in vigore misure epidemiologiche meno restrittive.

Inoltre, nei suddetti Comuni:

- È consentita l’apertura delle ludoteche dalle 7:00 alle 20:00;
- È consentita l’apertura di palestre e centri fitness dalle7:00 alle 22:00;
- È consentita l’apertura di ricevitorie e centri scommesse dalle 7:00 alle 22:00;
- È consentita l’apertura sia all’interno che all’esterno delle strutture di ristorazione dalle 7:00 alle 23:00, con un massimo di 4 persone sedute al tavolo e con la possibilità di organizzare spettacoli di musica dal vivo all’aperto dalle 18:00 alle 21:00;
- È consentita l’apertura degli esercizi commerciali di vendita al dettaglio dalle 7:00 alle 22:00;
- È consentito il traffico interurbano nei giorni feriali;

In considerazione della situazione epidemiologica, che registra un’incidenza cumulativa di contagi superiore a 800 su 100mila abitanti, nei Comuni di Pljevlja, Savnik e Andrijevica, restano in vigore le misure attualmente vigenti.

L'Istituto per la Sanità Pubblica ha inoltre adottato diverse nuove misure che saranno in vigore nei prossimi sette giorni su tutto il territorio del Montenegro, ovvero:

- È consentita l’organizzazione di spettacoli di musica dal vivo nelle strutture di ristorazione all’aperto, dalle 18:00 alle 21:00, ma resta in vigore il divieto di trasmettere musica mediante stereo e simili, nonché il divieto di ballare e di stare al bancone;
- Sono consentite le visite di coniugi e figli nelle carceri, previa presentazione di un test PCR negativo non più vecchio di 72 ore;
- I cittadini montenegrini e gli stranieri provenienti da Russia, Bielorussia, Ucraina e Macedonia del Nord possono entrare senza l’obbligo di presentazione di un test PCR negativo, o di un test sierologico positivo per gli anticorpi IgG o un certificato attestante l’inoculazione della seconda dose di vaccino almeno sette giorni prima dell'ingresso Montenegro;
- Resta in vigore il divieto di circolazione extraurbana nel fine settimana;
- Resta in vigore il divieto di organizzare spettacoli di intrattenimento per bambini e adulti in luoghi pubblici all’aperto (parchi giochi, ruota panoramica, ecc.).

Restano inoltre confermate tutte le altre misure indicate nell’informativa del 17 marzo u.s. e nei relativi aggiornamenti del 1° e del 9 aprile.

SI RIBADISCE CHE IN TUTTO IL PAESE VIGE L’OBBLIGO DI INDOSSARE LA MASCHERINA PROTETTIVA SIA NEI LUOGHI CHIUSI CHE ALL’APERTO.

Si torna a raccomandare a tutti i connazionali di attenersi scrupolosamente alle misure disposte dalle autorità montenegrine e di continuare a seguire le misure precauzionali già in precedenza segnalate da questa Ambasciata (tra le quali: igiene frequente delle mani, distanziamento sociale, uso della mascherina ecc.).


436