Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

URGENTE - EMERGENZA COVID19 - NUOVE MISURE ADOTTATE DALLE AUTORITA' MONTENEGRINE (IN VIGORE FINO AL 10 SETTEMBRE 2021)

Data:

20/08/2021


URGENTE - EMERGENZA COVID19 - NUOVE MISURE ADOTTATE DALLE AUTORITA' MONTENEGRINE (IN VIGORE FINO AL 10 SETTEMBRE 2021)

URGENTE - EMERGENZA COVID19 - NUOVE MISURE ADOTTATE DALLE AUTORITA' MONTENEGRINE

Si informano i connazionali che queste autorità hanno adottato nuovi provvedimenti per la prevenzione e il contrasto alla diffusione della pandemia, che saranno in vigore fino al 10 settembre 2021.

INGRESSO IN MONTENEGRO 

DAL 24 AGOSTO l’ingresso in Montenegro da tutti i Paesi (quindi anche dall'Italia) sarà consentito ai cittadini montenegrini e agli stranieri presentando una delle seguenti certificazioni:

- Certificato attestante l’avvenuta vaccinazione (prima dose o immunizzazione completa)

- Test PCR negativo (effettuato da un massimo di 72 ore)

- Certificato attestante la guarigione dal Covid (non anteriore a 14 e non più vecchio di 180 giorni)

- Test antigenico rapido (effettuato da un massimo di 48 ore)

In mancanza di uno dei certificati sopra elencati, i cittadini montenegrini e gli stranieri residenti potranno comunque entrare in Montenegro osservando un periodo di autoisolamento di 14 giorni, che potrà essere interrotto il sesto giorno dietro la presentazione di un test PCR negativo.

ATTENZIONE - ECCEZIONE: L’ingresso in Montenegro per coloro che provengono dai Paesi della Regione (Serbia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Albania, Kosovo e Macedonia del Nord) continuerà ad essere consentito senza limitazioni o condizioni.

 

MISURE IN VIGORE DAL 21 AGOSTO

- Vietati i raduni all’aperto di più di 50 persone (piazze, marciapiedi, lungomare e simili), i raduni devono in ogni caso tenersi nel rispetto delle vigenti misure sanitarie (obbligo di mascherina e distanziamento)

- Confermato il divieto di esecuzione di programmi musicali dal vivo all’interno dei locali e delle strutture di ristorazione; inoltre, i ristoratori sono obbligati a nominare un responsabile per la verifica delle certificazioni (obbligatorie, per l'ingresso, già dal 30 luglio);

- È consentita la partecipazione agli eventi culturali (in teatri, cinema, musei, gallerie ecc), presentando una delle seguenti quattro certificazioni: certificato attestante l’avvenuta vaccinazione (prima dose o immunizzazione completa), test PCR negativo (effettuato da non più di 72 ore), certificato attestante la guarigione dal Covid (non anteriore a 14 e non più vecchio di 180 giorni), test antigenico rapido (effettuato da un massimo di 48 ore).

- I partecipanti a festeggiamenti organizzati in luoghi chiusi dovranno essere parimenti in possesso di una delle quattro certificazioni sopra elencate; 

- Potranno prendere parte ai funerali fino ad un massimo di 10 persone; resta tuttavia in vigore il divieto di ricevere le condoglianze e l'obbligo di indossare le mascherine protettive

 

SI RICORDA CHE IN TUTTO IL PAESE VIGE L’OBBLIGO DI INDOSSARE LA MASCHERINA NEI LUOGHI CHIUSI.

L'OBBLIGO DI INDOSSARE LE MASCHERINE ALL'APERTO È STATO ABOLITO, MA PERMANE IN SITUAZIONI QUALI, AD ESEMPIO, IN FILA DINANZI A BANCHE, UFFICI POSTALI, NEGOZI ECC.

Si torna a raccomandare a tutti i connazionali di attenersi scrupolosamente alle misure disposte dalle autorità montenegrine e di continuare a seguire in ogni caso le misure precauzionali già in precedenza segnalate da questa Ambasciata (tra le quali: igiene frequente delle mani, distanziamento sociale, ecc.).


456