Ovaj sajt koristi cookies za bolje korisničko iskustvo. Nastavljajući navigaciju, pristajete na korišćenje cookies. OK

URGENTISSIMO - EMERGENZA COVID19 - NUOVE MISURE PER LA PREVENZIONE ED IL CONTRASTO ALLA DIFFUSIONE DELLA PANDEMIA, ANCHE CON RIFERIMENTO AGLI INGRESSI IN MONTENEGRO

Datum:

29/12/2021


URGENTISSIMO - EMERGENZA COVID19 - NUOVE MISURE PER LA PREVENZIONE ED IL CONTRASTO ALLA DIFFUSIONE DELLA PANDEMIA, ANCHE CON RIFERIMENTO AGLI INGRESSI IN MONTENEGRO

URGENTISSIMO - EMERGENZA COVID19 - NUOVE MISURE PER LA PREVENZIONE ED IL CONTRASTO ALLA DIFFUSIONE DELLA PANDEMIA, ANCHE CON RIFERIMENTO AGLI INGRESSI IN MONTENEGRO

Si informano i connazionali che queste autorità, tenuto conto del peggioramento del quadro epidemiologico registrato negli ultimi giorni, hanno adottato nuove misure per la prevenzione e il contrasto alla diffusione del Covid-19, che saranno in vigore da domani, 30 dicembre 2021, al 12 gennaio 2022.

Le nuove disposizioni riguardano anche gli ingressi in Montenegro, in questo caso a partire dal 2 gennaio 2022.

 

INGRESSI IN MONTENEGRO (DISPOSIZIONI IN VIGORE DAL 2 GENNAIO)

A partire dal 2 gennaio 2021, entrano in vigore misure più restrittive per l’ingresso in Montenegro.

I cittadini Montenegrini ed i cittadini stranieri potranno entrare in Montenegro tramite tutti i valichi di frontiera se in possesso del certificato digitale covid attestante:

- l’immunizzazione completa, effettuata da non più di 6 mesi;

- la guarigione (test PCR positivo effettuato da più di 10 e da meno di 180 giorni.

IN ENTRAMBI I CASI VIGE L'OBBLIGO DI ESSERE IN POSSESSO ANCHE DI UN TEST PCR NEGATIVO effettuato da un massimo di 72 ore O DI UN TEST ANTIGENICO NEGATIVO effettuato al massimo da 48 ore.

I cittadini montenegrini ed i cittadini stranieri temporaneamente o permanentemente residenti in Montenegro possono entrare nel Paese anche senza le prove di cui sopra, in questo caso con l’obbligo di autoisolamento per un periodo di 10 giorni, che potrà essere interrotto non prima di tre giorni, dietro la presentazione di un test PCR con esito negativo.

 

ALTRE DISPOSIZIONI (IN VIGORE DAL 30 DICEMBRE)

1. le strutture di ristorazione e gli alberghi potranno lavorare nelle date del 31 dicembre/1 gennaio fino alle ore 01.00, a condizione che tutti gli ospiti siano in possesso di un certificato digitale COVID; in tali date la musica dal vivo o dagli altoparlanti è permessa solo dalle ore 20.00 alle ore 01.00.

2. nel periodo dal 01.01. al 12.01. l’orario di lavoro delle strutture di ristorazione è limitato fino alle ore 22.00 ed è vietata la musica dal vivo o dagli altoparlanti.

3. sono vietate le celebrazioni di matrimoni, compleanni, feste, festival musicali ed altri tipi di eventi privati.

4. sono vietati i raduni di massa nei luoghi pubblici (manifestazioni pubbliche, raduni politici, raduni professionali, scientifici ed altri) tranne che nei casi di attività di servizio, sempre in rispetto delle misure in vigore ed in possesso del certificato digitale Covid.

5. sono vietate le visite a coloro che soggiornano in strutture collettive

6. sono vietate le attività delle ludoteche e delle palestre; le attività delle ricevitorie sono permesse dietro la presentazione del certificato digitale Covid.

7. la presenza nei centri commerciali e nelle strutture d’affari la cui superficie supera 1000 m2 e in cui operano più di tre soggetti giuridici è permessa solo se in possesso del certificato digitale Covid, e solo 1 persona per 10 m2, con l'obbligo di indossare la mascherina e di mantenere il distanziamento.

8. Nei luoghi di culto sono permessi riti religiosi in presenza di 1 persona per 10 m2, solo se in possesso del certificato digitale Covid con l'obbligo di indossare la mascherina e di mantenere il distanziamento.

9. L’ingresso nelle istituzioni culturali (teatri, cinema, musei, gallerie) è permesso dietro la presentazione del certificato digitale Covid

10. È vietata la presenza del pubblico alle manifestazioni sportive al chiuso.

11. La presenza del pubblico alle manifestazioni sportive all’aperto è limitata ad un quarto dei posti disponibili, a condizione che ci siano due posti ae di essere in possesso del certificato digitale Covid.

12. Viene suggerito alle strutture pubbliche, alle società ed agli imprenditori di organizzare il lavoro a distanza, con l’obbligo di organizzare turni al fine di assicurare l'operatività

13. Si raccomanda a tutti i cittadini di passare le prossime festività in famiglia

 

SI RICORDA CHE IN TUTTO IL PAESE VIGE L’OBBLIGO DI INDOSSARE LA MASCHERINA NEI LUOGHI CHIUSI.

Si torna a raccomandare a tutti i connazionali di attenersi scrupolosamente alle misure disposte dalle autorità montenegrine, anche alla luce dell'attuale quadro epidemiologico, e di continuare a seguire in ogni caso le misure precauzionali già in precedenza segnalate da questa Ambasciata (tra le quali: igiene frequente delle mani, distanziamento sociale, ecc.).

 


476