Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

28.05.2021 - EMERGENZA COVID - AGGIORNAMENTO. NUOVE MISURE

Data:

28/05/2021


28.05.2021 - EMERGENZA COVID - AGGIORNAMENTO. NUOVE MISURE

EMERGENZA COVID – AGGIORNAMENTO

NUOVE MISURE PER LA PREVENZIONE ED IL CONTRASTO ALLA DIFFUSIONE DELLA PANDEMIA

Si informano i connazionali che queste autorità hanno adottato nuovi provvedimenti per la prevenzione e il contrasto alla diffusione della pandemia, che saranno in vigore dal 29 maggio.

In tutto il Paese:

- saranno consentiti raduni privati ​​e pubblici all’aperto in presenza fino ad un massimo di 50 persone e nel rispetto delle raccomandazioni dell'Istituto per la sanità pubblica (mantenere una distanza di 2m)

- sarà consentita la presenza del pubblico agli eventi sportivi, a condizione che venga occupato solo il 10% dei posti a sedere disponibili nella struttura sportiva e che tra gli spettatori ci sia almeno un posto libero

- saranno inoltre consentiti allenamenti di gruppo all'aperto, fino a un massimo di 50 persone.

- l’orario di lavoro delle attività di aziende impegnate nel commercio di prodotti alimentari non è più limitato, ma può essere organizzato autonomamente

- viene prorogato l’orario di lavoro delle strutture di ristorazione fino alle ore 24.00

- i programmi di intrattenimento/musicali possono svolgersi dalle ore 20.00 alle ore 23.00

- sono consentite le attività di parchi giochi, luna-park e simili

IMPORTANTE: l’ingresso degli stranieri in Montenegro - ferme restando le eccezioni già illustrate nelle precedenti informative (secondo cui, per chi proviene da alcuni Paesi, non sono previste condizioni o procedure) - sarà consentito anche con la presentazione di un test rapido antigenico effettuato da un massimo di 48 ore.

SI RICORDA CHE IN TUTTO IL PAESE VIGE L’OBBLIGO DI INDOSSARE LA MASCHERINA NEI LUOGHI CHIUSI.

L'OBBLIGO DI INDOSSARE LE MASCHERINE ALL'APERTO E' STATO ABOLITO, MA PERMANE IN SITUAZIONI QUALI, AD ESEMPIO, IN FILA DINANZI A BANCHE, UFFICI POSTALI, NEGOZI ECC.

Si torna a raccomandare a tutti i connazionali di attenersi scrupolosamente alle misure disposte dalle autorità montenegrine e di continuare a seguire in ogni caso le misure precauzionali già in precedenza segnalate da questa Ambasciata (tra le quali: igiene frequente delle mani, distanziamento sociale, ecc.).


443